Ambiente
Impianti fotovoltaici

Lo studio GEOTASK si avvale di installatori qualificati presenti su tutto il territorio nazionale.

 

 

COME SCEGLIERE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO? QUALCHE SUGGERIMENTO  

 

 

 

I MODULI FOTOVOLTAICI NON SONO TUTTI UGUALI. Dedicate qualche minuto a un'analisi attenta delle schede dei prodotti proposti (e diffidate di chi non inserisce le schede nel preventivo!):

- IL NUMERO DI DIODI: i diodi sono i controllori dei flussi di energia. Un basso numero è indice di scarsa qualità, un numero elevato permette una migliore gestione dell'energia;

- IL VETRO:

 

  •  lo SPESSORE è indice di qualità e di resistenza alla grandine, o deve essere TEMPERATO e  o meglio se PRISMATICO (riesce a sfruttare meglio la luce rifratta, quindi produce di più);

 

- LA RESISTENZA ALLE ALTE TEMPERATURE. Il silicio di cui sono composte le celle dei pannelli soffre con elevate temperature. Nelle nostre zone d'estate fa tanto caldo, per cui occorre scegliere moduli che utilizzino celle ad alta resistenza. I parametri da guardare per riconoscere questa caratteristica sono due:

 

  •  la temperatura NOCT è la temperatura oltre la quale il pannello comincia a "soffrire"; ovviamente più è alta, più il pannello è migliore;

 

  •  il coefficiente termico per la potenza PMP è la percentuale di diminuzione dI potenza del pannello per grado centigrado, superata la temperatura NOCT; minore è il valore, maggiore è la qualità.

 

I pannelli devono dichiarare le certificazioni di legge, essere di fabbricazione europea (certificazione Factory Inspection), il produttore deve aderire a un consorzio per lo smaltimento dei moduli a fine ciclo.

INVERTER: è il cuore del sistema. Ci sono diversi inverter di qualità in circolazione (tra i migliori: VALENIA, SMA, AURORA...). Poiché è la parte più delicata, è bene assicurarsi che siano dotati di garanzia di 10 anni o che l'installatore comprenda nella proposta un'estensione a 10 anni di garanzia.

STRUTTURE DI SOSTEGNO: l'intelaiatura che sostiene i pannelli è importante, deve durare nel tempo. Alcuni installatori, per risparmiare, utilizzano ferro zincato. Assicuratevi che le strutture siano esclusivamente in ALLUMINIO: è vero che l'alluminio costa un po' di più, ma garantisce migliore resistenza alle intemperie e non crea problemi di accostamento di metalli diversi (le cornici dei pannelli sono in alluminio, appunto).

GESTIONE DELLE PRATICHE BUROCRATICHE: è la parte più delicata, perché una pratica sbagliata può portare ritardi nell'acquisizione degli incentivi o addirittura la perdita degli stessi. Il nuovo decreto ha ulteriormente appesantito gli oneri burocratici, perciò è necessario che l'installatore abbia le competenze amministrative per gestire il processo. Assicuratevi quindi che nella proposta siano compresi: pratiche GSE, pratiche ENEL, importi dei contatori ENEL, pratiche comunali, diritti amministrativi comunali, rilascio della CERTIFICAZIONE ENERGETICA (adesso obbligatoria per ottenere gli incentivi) ed eventuale relazione paesaggistica. Affidatevi a chi ha queste competenze e una struttura per gestirle, non a chi si improvvisa...

L'AZIENDA: prendetevi un po' di tempo e recatevi presso la sede dell'azienda per verificarne l’esistenza e la solidità. Molti si improvvisano installatori senza avere una reale struttura alle spalle, quindi senza possedere organizzazione, competenze e solidità per gestire l'intero processo di realizzazione degli impianti e i relativi servizi di assistenza.

Infine diffidate dei prezzi troppo bassi: basso prezzo corrisponde a bassa qualità di prodotti e servizi; talvolta alcuni installatori - privilegiando l'aspetto operativo - non si aggiornano sulle normative e si rischia addirittura di non riuscire ad avere gli incentivi!

 

MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO  

La corrente prodotta dai pannelli (corrente continua a basso voltaggio) viene trasformata in corrente alternata tramite l’installazione di un INVERTER. Viene installato un contatore che registra l’energia prodotta.

L’energia prodotta e non autoconsumata viene immessa nella rete e retribuita dal GSE (Gestore Servizi Energetici) con una tariffa onnicomprensiva, tramite la convenzione Scambio Sul Posto, regolata sempre dal GSE. In più viene erogato un premio sulla base dell’energia autoconsumata.

L’IMPIANTO “CHIAVI IN MANO” prevede, oltre alla fornitura e all’installazione, anche una serie di servizi: il cliente non deve assumersi l’onere di gestire lunghe e complesse pratiche burocratiche. Non verranno mai richiesti costi aggiuntivi diversi da quelli pattuiti in fase di contratto. Al termine saranno fornite le istruzioni per poter monitorare la produzione e il conseguente guadagno sul sito GSE.

PERCHÉ CONVIENE SCEGLIERE GEOTASK

 

  •  abbiamo scelto di utilizzare prodotti di fascia alta, quindi di elevata qualità che garantiscono: durata nel tempo, resistenza, efficienza e rendimenti al di sopra della media;
  • installiamo prodotti italiani ee europei che, oltre a garantire qualità e assistenza, permettono un incremento degli incentivi statali del 10% (grazie alla certificazione di Factory Inspection , indispensabile per la tracciabilità dei prodotti europei);

 

  •  forniamo soluzioni “chiavi in mano”; il massimo delle garanzie (25 anni sulla produttività) e delle certificazioni; assistenza finanziaria, bancaria e assicurativa con polizze all risk; servizi completi di assistenza e manutenzione, strumenti di monitoraggio della produttività, ritiro e smaltimento gratuito a fine attività.
  •  la nostra mission è essere accanto al cliente, analizzarne le esigenze specifiche, suggerire le soluzioni più adeguate. Un impianto fotovoltaico migliora la qualità della vita, dell’aria e produce notevoli vantaggi economici, ma va correttamente strutturato e dimensionato, è un’importante “scelta di famiglia” per cogliere un’occasione che dura nel tempo;
  •  siamo sul territorio e lo conosciamo bene, i nostri collaboratori sono persone affidabili e di consolidata esperienza;
  •  abbiamo cura dei particolari: dai moduli a tutta la componentistica. Un buon impianto deve avere adeguati inverter di qualità, strutture totalmente in alluminio. I pannelli hanno 4mm di vetro temperato antigrandine e prismatico, sono dotati di sei diodi, totalmente impermeabilizzati, con una tolleranza solo positiva (vedi dati tecnici). I quadri di stringa sono dotati di protezione da sovratensione;
  •  siamo rapidi ed efficienti: con il nuovo Conto Energia il tempo rappresenta una variabile fondamentale per ottenere il massimo incentivo possibile.

 

 

 

GEO-Escursione con il Geologo


Sul Territorio

Una realtà presente su tutto il territorio del Sud Italia.

Lo Studio GeoTask è una realtà consolidata presente su tutto il territorio dell'Italia meridionale: in Campania con due sedi in provincia di Salerno, in Puglia con sede a Lecce ed in Sicilia, presso Siracusa.

leggi tutto